Bilancio Sociale 2018

Condividi su:

Facebook

Bilancio Sociale 2018

  PressNews  

Per la prima volta la cooperativa sociale L’Arcolaio si confronta con lo strumento del Bilancio Sociale.

Per noi è una nuova ed importante tappa di un percorso di trasparenza e condivisione che è stato sempre, in questi anni, uno dei cardini del nostro impegno. Fin dalla sua nascita, L’Arcolaio ha attribuito enorme importanza alla costruzione di relazioni sane di conoscenza, di amicizia, di solidarietà, di collaborazione con istituzioni, organizzazioni e singoli individui impegnati sul tema dei diritti umani, di una società inclusiva, di un’economia giusta ed equa. Non poteva non essere così, per una cooperativa come la nostra che vuol ritagliarsi, tutti i giorni, nel proprio piccolo, un ruolo da agente nei processi di sviluppo e di equità sul territorio. La costruzione di legami di collaborazione basati sulla comunione di intenti e sulla fiducia reciproca è un lavoro minuzioso che richiede un impegno paziente e costante. È una fatica che, però, è ben ripagata dalla crescita della consapevolezza di affrontare le sfide quotidiane con tanti compagni di strada.

Questo Bilancio Sociale vuole quindi essere, da un lato, un ulteriore strumento per rafforzare i legami con i vecchi compagni di strada e, dall’altro, per facilitare l’approccio a chi vuol approssimarsi alla nostra cooperativa. Uno strumento per rendere conto, per dare un’immagine organica del nostro lavoro e dell’impatto che la cooperativa ha sulla società e sul territorio in cui opera.

Il 2018 è stato per L’Arcolaio un importante anno di svolta. L’impegno principale, scaturito da una scelta determinata del CdA, è stato quello di avviare un percorso di riorganizzazione e ristrutturazione della cooperativa con l’obiettivo di rendere i processi interni più efficienti. Abbiamo già raggiunto dei risultati importanti, a partire dalla condivisione della consapevolezza dell’importanza del percorso da fare. Siamo consapevoli, allo stesso tempo, che tanto resta ancora da fare e che ci sarà bisogno di un ulteriore forte impegno per arrivare a un nuovo assetto della cooperativa.

Vogliamo rafforzare in nostro impegno dentro il carcere, per dare una possibilità di riscatto attraverso il lavoro. Vogliamo sviluppare le attività all’esterno del carcere, in particolare le attività di agricoltura sociale perché costituiscono uno strumento formidabile di cambiamento culturale e di inclusione sociale.

Siamo convinti che la cooperativa abbia un potenziale non ancora espresso, possiamo mettere in campo la nostra passione, le nostre competenze e professionalità per costruire sempre nuovi cammini a fianco di chi è più debole e fa più fatica. Possiamo fare di più e farlo meglio, insieme.

 Scarica qui la versione completa del Bilancio Sociale 2018

Articoli correlati