Gelo di mandorle con sciroppo di carruba

Condividi su:

Facebook

Gelo di mandorle con sciroppo di carruba

  Ricette

Il gelo è un dolce al cucchiaio tipico della tradizione siciliana. A dispetto del nome, non è un gelato o una granita. Piuttosto, si avvicina a un budino. Nelle versioni alla frutta (famoso è il gelo di mellone palermitano), il gelo affascina per la sua trasparenza colorata. In quello alla mandorla, evoluzione del biancomangiare di derivazione araba, ciò che attrae è il suo colore candido. 

Il gelo alle mandorle è di casa nelle famiglie siciliane, soprattutto nelle calde sere d'estate. La ricetta che vi proponiamo, elaborata dalla nostra amica chef Yolanda Valcarcel Riveiro e realizzata valorizzando le nostre Dolci Evasioni, è arricchita da una guarnitura di sciroppo di carruba e granella di mandorle. Il classico bianco gelo di mandorle acquista così una nota sofisticata, una sfiziosa croccantezza e colori e profumi di Sicilia. Facile, veloce, leggero, fresco, raffinato, gustoso e moderatamente dolce. Non c'è dessert più indicato da inserire nei vostri menu estivi.  

Ingredienti per 6 persone:

1 panetto (200 gr) di preparato per latte di mandorla Dolci Evasioni

800 ml di acqua

Scorza di un'arancia

Scorza di un limone

Un pizzico di cannella (o una stecca)

90 gr. di amido di mais

1 bicchiere di acqua

Sciroppo di carrube Dolci Evasioni

Mandorle tostate Dolci Evasioni

Preparazione:

Preparare il latte di mandorla frullando l'intero panetto in 800 ml di acqua. Metterlo in un pentolino e portarlo a ebollizione con le scorze di agrumi e la cannella. Nel frattempo, diluire l'amido di mais con l'acqua. Quando il latte incomincia a bollire, spegnere il fuoco e togliere le scorze (e l'eventuale stecca di cannella). Aggiungere l'amido e mescolare energeticamente per qualche minuto, fino ad ottenere una crema omogenea e senza grumi. Travasarlo in 6 ciotoline o in un unico stampo. Conservare in frigorifero per almeno 3 ore. Al momento di servire, guarnite con sciroppo di carrube e mandorle tostate sminuzzate con il coltello.

Articoli correlati